Chi Siamo

magazzinoIl Centro Sub “Riviera dei Fiori“ viene fondato nel 1970 allo scopo di propagandare e diffondere l’attività subacquea. Nell’Ottanta la sede sociale del Centro Sub fino a quel momento “itinerante” viene portata a Bordighera.

Nel 1971 con il primo corso per sommozzatori sportivi, al quale partecipò Duilio Marcante (mitica figura della subacquea italiana), inizia l’attività didattica, vero punto di forza della società, che prosegue senza interruzione da trent’anni. Da allora sono migliaia gli allievi brevettati dalla Scuola Sub, che vanta una decina di istruttori federali FIPSAS/CMAS ed una ventina tra aiuto istruttori e accompagnatori sub.

Mentre negli anni Settanta insieme alla didattica, l’attività più diffusa era la pesca subacquea, negli anni Ottanta il Club rivolge sempre più attenzione alla tutela del fondale marino, così da abbandonare le gare di pesca per organizzare invece splendidi concorsi di fotografia subacquea dove campioni del Mondo e d’Europa si sono contesi il Trofeo “G.Balestra” che fino al 1986 era uno dei più importanti Concorsi nazionali.

sede1Nel 1981, vero precursore dei tempi, il CSRF propone alla Provincia di Imperia uno studio per la creazione di un Parco Marino o una zona di tutela biologica sulla Secca di Santo Stefano al largo di Aregai. Il progetto viene sovvenzionato, ottiene la collaborazione dell’Università di Genova, ed è completato, ma forse per tempi non ancora “ecologicamente” maturi, viene accantonato.

Negli ultimi anni, la società ha rivolto grande attenzione alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica per tutela dell’ambiente marino, organizzando manifestazioni, come la pulizia dei fondali del porto di Bordighera e delle secche al largo della Città delle Palme.

sede2Dal 1998 l’attività sociale si svolge nella nuova sede, in Via Regina Margherita, materialmente costruita dal lavoro di alcuni volenterosi soci. E’ dotata di un ampia aula didattica modernamente attrezzata, un fornito magazzino per le attrezzature del club e dei soci, un ombreggiato giardino.

Leave a Reply